Le camere
Luminose e confortevoli le camere del bed and breackfast "…tranne la Luna" prendono il nome da luoghi a noi cari e ad essi si ispirano.

Alia
Abbarbicato sull'appendice occidentale delle Madonie a circa 750 m. sul livello del mare, Alia domina un ampio paesaggio che va dall'Etna alle isole Eolie.
Paese di origine feudale, legatissimo al culto della Madonna a cui è stato dedicato il "Santuario di Maria SS. di tutte le Grazie", è conosciuto per le "Grotte della Gurfa": un palazzo rupestre scavato nell’arenaria rossastra risalente al 5000 a. C.
Oggetto di studi di carattere internazionale, le Grotte sono state scelte come set per alcune scene de "L'uomo delle stelle" di Giuseppe Tornatore. Dopo alcuni scatti del fotografo Alessandro Belgiojoso sono diventate protagoniste della mostra "Terra e luce, dalla Gurfa al Roden Crater" curata dall'artista statunitense James Turrell. Mostra che nel 2011 sarà esposta al Guggenheim di New York.
Pantelleria
Definita da molti "La perla nera del mediterraneo" Pantelleria è un'isola vulcanica affiorata dal mare circa 200mila anni fa.
Incantevole il suo paesaggio fatto di insenature frastagliate, calette nascoste e grotte da scoprire, dove la natura prima che l'uomo si è divertita a scolpire le rocce a forma di animale, un esempio fra tutti "L'arco dell'elefante" che getta in mare la sua proboscide.
I segni delle antiche popolazioni che l'hanno abitata sono evidenti nei resti sparsi per l'isola: i misteriosi sesi, le monete coniate dai Fenici, le tombe bizantine, a cui si aggiungono i dammusi case dal caratteristico tetto a cupola e ancor più nei nomi arabi delle contrade.
Ricca di vasche termali e saune naturali, la sua flora è tipicamente mediterranea, diffusa è la coltivazione del cappero cui si aggiunge quella dello zibibbo da cui si producono pregevoli vini passiti.
Pachino
Fondata nel 1760 da Gaetano Maria Starrabba, Pachino, è la terra natia di Vitaliano Brancati, importante scrittore e sceneggiatore del '900 italiano. Tra i suoi Romanzi di successo: "Don Giovanni in Sicilia", "Il Bell'Antonio", "Paolo il caldo". Notevole il suo ruolo anche in ambito teatrale e cinematografico.
Una delle costruzioni più antiche della città è sicuramente la Chiesa Madre dedicata al SS. Crocifisso che si affaccia su Piazza Vittorio Emanuele, che poi è la parte più alta di Pachino da cui si dipartono le arterie principali del paese la cui struttura urbanistica è a scacchiera.
Oltre ai siti archeologici che testimoniano la presenza dell'uomo già dal Paleolitico, prova ne sono gli abbondanti reperti trovati da Paolo Orsi a grotta Corruggi e nella Grotta di Calafarina, meritano di essere visitati i numerosi palmenti, distillerie e masserie che si trovano sparsi nella campagna pachinese a testimonianza di un'archeologia industriale molto ricca. Un esempio per tutti il Palmento Rudinì da poco restaurato.
Di origine medievale è invece Torre Xibini, un tempo usata il controllo della costa e l'avvistamento dei pirati.
Secondo il rapporto Enea, Pachino è il comune più assolato d'Italia, e se al suo caldo sole aggiungete elementi quale la terra argillosa e un buon tasso di salinità dell'acqua, capirete perché questa cittadina agricola della Sicilia Orientale vanta la produzione di primaticci e ortaggi di grande prelibatezza esportati in tutto il mondo: meloni cantalupi, zucchine, melanzane, peperoni, a questi si aggiungono: il pomodoro "Tondo liscio", il saporito "Costoluto", il brillante pomodoro "a grappolo" e il più famoso "Ciliegino" che si fregiano dell'Indicazione Geografica Protetta (Igp).
La sua collocazione geografica vi permetterà di raggiungere, percorrendo pochi chilometri, importanti centri siracusani e iblei quali: Marzamemi, Portopalo di Capo Passero, Noto, Avola, Siracusa, Palazzolo Acreide, Pozzallo, Ispica, Modica, Scicli, Ragusa.
B&B Tranne la luna  Guarda le foto del B&B Tranne la luna
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
Alia...
"Alia è un fresco, quieto e ridente paese di montagna. E' tagliato in disordine. Le sue strade sono quasi tutte ripide, a zig-zag e tortuose, che si intrecciano, sfuggono, si tagliano in ogni senso e scompaiono come un labirinto". (Ciro Leone Cardinale , Alia)
Pantelleria...
"Non credo che esista al mondo un luogo più adatto per pensare alla Luna. Ma Pantelleria è più bella. Le pianure interminabili di roccia vulcanica, il mare immobile, la casa dipinta di calce fino agli scalini dalle cui finestre si vedono nelle notti senza vento i fasci luminosi dei fari africani...Fondali addormentati...Un anfora con ghirlande pietrificate e i resti di un vino corroso dagli anni...il bagno in una conca fumante dalle acque così dense che è quasi possibile camminarvi sopra..." (Gabriel Garcia Marquez)
Pachino...
"… posta su di una altura battuta dal vento di due mari: il Jonio e il Mediterraneo. Questo vento spazza continuamente il paese e fa brillare i ciottoli come diamanti." (Vitaliano Brancati, IL NONNO)